Il federalismo fiscale e il rischio delle spese duplicate

di Massimiliano Serra   L’uscita ferragostiana di  Bossi che da Ponte di Legno paventava il ripristino dell’ICI sulla prima casa – imposta appena abolita durante la luna di miele tra il governo Berlusconi e gli italiani – è sintomatica della difficoltà di disegnare per il nostro Paese un sistema federalista compiuto. Ma soprattutto deve farci riflettere, perché è assolutamente logica. … Continua a leggere

Quando fallire non è vietato

di Alberto Alesina, Il Sole24Ore 2 settembre 2008 È stata un’estate di salvataggi. Da Bear Stearns a Fannie Mae e Freddie Mac all’Alitalia. Uno spettacolo triste. Gli innocenti contribuenti – americani e italiani – pagheranno per gli errori di manager, per eccessi di rischio, per piloti e assistenti di volo molto ben pagati. La sinistra marxista un tempo parlava (giustamente) … Continua a leggere

Ancora sull’occupazione femminile

di Alessia Mosca (parlamentare Pd), articolo apparso oggi su Europeo Un policy maker prende – o dovrebbe prendere – le sue iniziative politiche in base a una serie di variabili e valutazioni, tra le quali non ne mancano mai almeno due: da un lato la coerenza rispetto alla risoluzione dei problemi più urgenti del Paese che si trova a governare, … Continua a leggere

Giulio di Sherwood

Da giorni, ovvero dalla sua presentazione a Francoforte in contesto europeo, ci chiediamo cosa ci sia di così clamoroso in questa Robin Hood Tax, che toglie a petrolieri e banchieri per redistribuire ai meno abbienti. Ci sembra scontato che i soggetti nel mirino della nuova tassa del ministro dell’Economia Giulio Tremonti si potranno rivalere facilemente sui consumatori… Ecco concretizzata questa considerazione sulla Lavoce.info, a … Continua a leggere

Bergamo in cifre

“Bergamo in cifre” è un dossier di oltre 100 pagine voluto dal Comune di Bergamo per analizzare la situazione anagrafica della città. Eccone alcune conclusioni. Il calo dei giovani continua: nel 1991, la fascia di età tra 18 e 30 anni contava 24.400 persone che nel 2008 sono diventate 14.400. Secondo i calcoli, nel 2030 a Bergamo gli abitanti saranno … Continua a leggere

Ichino: «Sindacati e Pd spiazzino il governo»

di Roberto Bagnoli, Corriere della Sera  «Se il sindacato e il centrosinistra non avranno il coraggio di far cadere il tabù dell’articolo 18, qualsiasi opposizione al programma del ministro Sacconi di deregulation e di liberalizzazione dei contratti a termine sarà perdente. Se si vuol combattere davvero il precariato permanente e offrire ai giovani una vera eguaglianza, occorre disegnare un modello … Continua a leggere

Abolizione Ici sulla prima casa: ma come finanziarla?

di Dario Guerini – Assessore al Bilancio Comune di Bergamo Il nuovo governo Berlusconi, coerentemente con quanto annunciato in campagna elettorale, si appresta a varare per tutti la cancellazione dell’Ici sulla prima casa. “Ottimo”, è stato il commento unanime dei  proprietari, che rappresentano l’80 % degli italiani. Debbo subito affermare che l’introduzione dell’Ici (istituita nel 1993 in sostituzione di trasferimenti … Continua a leggere

Un’analisi del voto a Bergamo

Di Miriam Campana A distanza di una settimana dal voto, a bocce ferme, proviamo a riassumere l’esito delle elezioni politiche del 2008, con particolare riferimento ai dati generali della bergamasca e, quanto al risultato nazionale, cercando di cogliere gli spunti comunque interessanti ed utili a tracciare la rotta per il futuro. Sul risultato politico complessivo del centrosinistra non si può … Continua a leggere

Il giorno nero del sindacato

Per chi se lo fosse perso, ecco l’editoriale sul Corriere della Sera dello scorso 4 aprile: un’analisi del ruolo dei sindacati nella trattativa per Alitalia. di Piero Ostellino L’ abbandono, da parte di Air France-Klm, della trattativa per Alitalia, a causa del massimalismo dei sindacati, è la plastica rappresentazione del fallimento del nostro sistema di relazioni industriali. È stato il … Continua a leggere

E’ importante che una nuova generazione si metta in gioco

Di Elisabetta Olivari Se il Partito Democratico vorrà svolgere la funzione di ricollocare il nostro Paese nel nuovo mondo, attraverso la piena e definitiva connessione al sistema Europa, esso non potrà non partire proprio dalla questione generazionale. Non si tratta di sterile giovanilismo. E’ importante che una nuova classe dirigente alzi la testa di fronte al tentativo di alcuni e … Continua a leggere